Category Archives: Senza categoria

Solidarietà alla solidarietà

Due giorni fa, il 13 marzo, sette persone della rete di solidarietà ai migranti della Val Roja, vicine all’associazione Roya Citoyenne, dopo una perquisizione nelle loro case sono state arrestate e poste in custodia cautelare.

Non sono ancora chiare le circostanze dell’arresto, in ogni caso legate all’assistenza e all’aiuto alla circolazione di persone in situazione irregolare. Tre dei sette sono stati rilasciati tra ieri e oggi, gli altri cinque rimangono in arresto.

In attesa di capire gli sviluppi del procedimento e dell’eventuale inchiesta giudiziaria sui cittadini della Val Roya, esprimiamo la nostra solidarietà a Suzel, René, Charlie, Alain, Catherine.

 

Il y a deux jours, mercredi 13 mars, sept personnes du réseau de solidarité aux migrants de la Vallée de la Roya, proches de l’association Roya Citoyenne, ont été arrêtées et placées en garde à vue après une perquisition de leur domicile.

Les circonstances de l’arrestation ne sont pas encore claires, dans tous les cas liées à l’assistance et à l’aide à la circularion de personnes en situation irrégulière. Trois des sept ont été libérés entre hier et aujurd’hui, les autres cinq sont toujours en état d’arrestation.

En attendant de comprendre l’évolution de la procédure et l’eventuelle enquête judiciaire sur les citoyens de la Vallée de la Roya, nous exprimons notre solidarité avec Suzel, René, Charlie, Alain, Catherine.

A proposito di spazi autogestiti in Università

Una lettera aperta nata dalla comunità accademica genovese (personale amministrativo, docenti, ricercatori, dottori, dottorandi, ecc.) a sostegno delle esperienze di autogestione e creatività culturale in Università.

Per adesioni inviare una mail a: laboratoriosociologiavisuale@gmail.com

Qui il testo completo della lettera: lettera-spazi_17_1

 

 

Genere e frontiere. Criminalizzazione delle donne in transito

pinarselek_portrait2

Giovedì 10 gennaio, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova dalle 10.30 alle 13 (Aula 4C4), Pinar Selek, sociologa, scrittrice e attivista, presenterà il suo lavoro ricerca sulla frontiera franco-italiana di Ventimiglia, con un seminario dal titolo “Genere e frontiere. Criminalizzazione delle donne in transito”.

Nel suo lavoro, focalizzato sulle nuove migrazioni femminili, spesso invisibilizzate nella rappresentazione dominante, la ricercatrice dell’URMIS (Unité de Recherche Migrations et Societé) riflette sulla riproduzione delle gerarchie tra i sessi in funzione dell’appartenenza nazionale, della generazione, della situazione familiare e della categoria socio-professionale e mette in evidenza gli effetti della chiusura delle frontiere sulle donne migranti, sottolineando come avviene la loro criminalizzazione e il ruolo svolto dalle retei clandestine legate al lavoro domestico e all’industria del sesso.

Per un approfondimento del tema: cliccare qui.

Loro Dentro. Giovani, migranti, detenuti.

a cura di Roberto Beneduce, Luca Queirolo Palmas e Cristina Oddone
Professional Dreamers, Trento

ISBN 978-88-908130-3-0, pp.160, € 18 — con DVD omaggio allegato
Per ordinare il libro

loro-dentro-cover
Di carcere si parla spesso: per gli elevati tassi di suicidio, per i casi di autolesionismo, per il sovraffollamento delle celle. Ma esso rimane una realtà sconosciuta ai più.

Loro Dentro – insieme volume e documentario video – vuole rendere più visibile l’universo della detenzione raccontando alcune realtà carcerarie che gli autori hanno osservato direttamente lavorando con giovani migranti e soggetti marginali.

Attraverso gli strumenti dell’intervento etnopsichiatrico e della sociologia visuale, Loro Dentro si propone di documentare, narrare e far conoscere alcune esperienze di detenzione al fine di accrescere la consapevolezza del pubblico e aprire un dibattito maturo sulle dimensioni quotidiane e gli effetti della pena.

* * *
Continue reading