Archivi categoria: Loro Dentro

Il Laboratorio di Sociologia Visuale ospite di Dispotipity a Firenze

Facoltà di Scienze Politiche, AULA 0.02, D5 – Firenze.
Venerdì 8 marzo – ore 16.00 – Proiezione “Dramma Scempio e Fama”.
Venerdì 16 marzo – ore 16.00 – Proiezione “Loro Dentro”.

13 dicembre ore 21.00_ Loro Dentro _ Proiezione

Giovedì 13 dicembre ore 21.00
proiezione del documentario Loro Dentro all’Aut Aut 357
Via delle Fontane 3, 5, 7

Saranno presenti Cristina Oddone e Massimo Cannarella del Laboratorio di Sociologia Visuale insieme a Enzo Paradiso, della redazione di Area di Servizio, giornale redatto in carcere dai detenuti di Marassi.

Troppo spesso le persone non guardano, non vogliono vedere e di conseguenza non conoscono. Quello che accade nelle prigioni del Paese è una realtà lasciata a sé stessa. Si relega la questione a problema marginale, con il luogo comune che i detenuti, in fondo, se la sono cercata. Non è così. Finire in carcere è facile. E’ una caduta accidentale in un buco di burocrazia e privazione da cui è difficile uscire. E’ un attimo , basta poco, soprattutto per chi è straniero, soprattutto per chi è povero, soprattutto per chi è debole. Ritrovarsi ad essere un recluso. Continua a leggere

Carcere Spazio Urbano – Il confine tra città e periferia penitenziaria

Il Laboratorio di Sociologia Visuale parteciperà al convegno nel padiglione Italia alla Biennale di Architettura a Venezia presentanto alcuni estratti del documentario “Loro Dentro”

Per il programma completo: Carcere Spazio Urbano_programma

Il gruppo di progettazione e ricerca u-boot partecipa al programma di incontri del Padiglione Italia curato dall’Arch. Luca Zevi, con l’organizzazione di una giornata studio dal titolo Carcere Spazio Urbano: il confine tra Città e Periferia penitenziaria, in collaborazione con la casa editrice 22Publishing e l’agenzia fotografica OnOff Picture. Continua a leggere

Human Rights Night Bologna – Il cinema e le violazioni del corpo

Domenica 21 ottobre, alle ore 18.00 sarà proiettato “Loro Dentro” alla Cineteca di Bologna in chiusura della rassegna “Cinema e Violazioni del corpo”, nell’ambito di Human Rights Nights a Bologna.

La dodicesima edizione del Festival sarà dedicata alla tematica del corpo.
Corpo violato, corpo migrante, corpo recluso, corpo in guerra, corpo come strumento d’arte e resistenza… in una sola espressione “corpo e diritti umani”. Film e arte riflettono, quindi, il corpo come tema centrale per parlare di diritti, giustizia e resistenza, attraverso le testimonianze di registi e artisti. Il tema è stato scelto dal Comitato Scientifico di Human Rights Nights per la sua trasversalità e attualità.

Consulta il programma online
Scarica qui il programma completo